Pagamento tributi
OnLine con

CIMP - Canone per l'Installazione dei Mezzi Pubblicitari

Il Canone per l'Installazione dei Mezzi Pubblicitari (CIMP) è un'entrata di natura tributaria, introdotta dal Comune della Spezia a decorrere dal 1 gennaio 2007, in sostituzione della Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP).

Tipi di esposizione

La durata dell'esposizione, indicata nell'atto di autorizzazione, è l'elemento principale che differenzia la pubblicità permanente da quella temporanea:

Sono permanenti le pubblicità aventi durata superiore a 183 giorni o per le quali non è indicato espressamente un termine di scadenza.
Sono temporanee le pubblicità di durata inferiore al 183 giorni.

Per le pubblicità temporanee il Canone è commisurato a decade fatta eccezione per alcune tipologie che sono commisurate a giorno.

Chi deve pagare

Soggetto obbligato al pagamento del canone è colui che dispone a qualsiasi titolo del mezzo attraverso il quale il messaggio pubblicitario viene diffuso.
È solidamente obbligato al pagamento del canone colui che produce e/o vende la merce e/o fornisce i servizi oggetto della pubblicità.

Termini e modalità di pagamento

Il canone è dovuto per anno solare di riferimento, ad eccezione delle fattispecie indicate come temporanee.
Il canone per la pubblicità relativa a periodi inferiori all'anno solare deve essere corrisposto in un'unica soluzione prima dell'effettuazione, consegnando l'attestazione dell'avvenuto pagamento all'ufficio.
Il canone per la pubblicità annuale deve essere corrisposto in unica soluzione entro il 31 gennaio di ogni anno. Qualora l'importo sia superiore a Euro 200 (duecento) il pagamento può essere effettuato in quattro rate, entro il 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre; previo rimborso delle spese di spedizione e riscossione.
Qualora la pubblicità sia effettuata su impianti installati su beni appartenenti o dati in godimento al Comune, l'applicazione del canone sulla pubblicità non esclude il pagamento del canone di occupazione.


I pagamenti potranno essere effettuati entro le scadenze indicate in modalità:

  • on line sul sito o con le app di SpeziaRisorse S.p.A., di Poste italiane, della sua Banca o degli altri canali di pagamento. E' possibile pagare con carte, conto corrente, CIBILL.
  • fisicamente sul territorio in tutti gli Uffici Postali, in Banca, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al Bancomat, al Supermercato. E' possibile pagare in contanti, con carte o conto corrente.

Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui e' stato accertato il diritto alla restituzione.
L'ufficio provvede ad effettuare il rimborso entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell'istanza.

Riferimenti Normativi

Cliccare sulle voci per visualizzare o scaricare i documenti

Art. 63 Decreto Legislativo n. 446 del 15.12.1997 e successive modificazioni.
Deliberazione Consiglio Comunale n. 28 del 18/12/2006.
Deliberazione Consiglio Comunale n.10 del 29/03/2007

Regolamento Comunale

Modulistica

Cliccare sulle voci per visualizzare o scaricare i documenti