Pagamento tributi
OnLine con

ICI - Determinazione del Dovuto

Calcolo della base imponibile

Per determinare quanto si deve pagare è necessario conoscere la base imponibile.

Quest'ultima è data dal valore dell'immobile con riferimento a diversi parametri.

per i fabbricati iscritti in catasto, si applica alla rendita catastale risultante al 1° gennaio dell'anno in corso (aumentata del 5%), il coefficiente moltiplicatore previsto

  • 140 per le categorie B
  • 100 per le categorie A e C (escluse A/10 e C/1)
  • 50 per le categorie A/10 e D
  • 34 per la categoria C/1

Per i fabbricati non iscritti al catasto o per i quali sono intervenute variazioni strutturali permanenti dovrà essere considerata una rendita presunta, con riferimento alla categoria ed alla rendita attribuite a fabbricati similari.
Per i fabbricati del gruppo catastale D non iscritti in catasto posseduti interamente da imprese e contabilizzati distintamente, il valore è calcolato dal costo risultante dalle scritture contabili al lordo delle quote di ammortamento maggiorato con l'applicazione di appositi coefficienti.
Per le aree fabbricabili il valore è costituito da quello venale in comune commercio al 1° gennaio dell'anno di imposizione.
Per i terreni agricoli la base imponibile è determinata dal reddito dominicale risultante in catasto al 1° gennaio dell'anno in corso, aumentato del 25% e moltiplicato per 75.

Calcolo dell'Imposta

Per calcolare l'imposta da pagare si applica alla base imponibile l'aliquota prevista annualmente con deliberazione dell'Amministrazione Comunale.
L'ICI si paga proporzionalmente ai mesi dell'anno solare per i quali si è posseduto l'immobile. Si calcola per intero il mese nel quale il possesso si è prolungato per almeno 15 giorni; non si calcola il mese in cui il possesso è durato meno di 15 giorni.