Pagamento tributi
OnLine con

Imposta di Soggiorno

Comunica le Presenze

Accedi ai servizi on line dell'Imposta di Soggiorno Accedi ai servizi On-Line | mail: ids@speziarisorse.it

A seguito della stipula dell'accordo tra Airbnb e Comune della Spezia a decorrere dal 1° agosto 2018, per le sole prenotazioni effettuate tramite il portale Airbnb dopo il 1° agosto 2018, Airbnb procederà automaticamente a riscuotere l'imposta di soggiorno per conto degli host al momento della prenotazione.
Per consentire all'Ente il controllo e il monitoraggio del corretto versamento dell'imposta di soggiorno, a decorrere dalla comunicazione mensile relativa alle presenze del mese di agosto 2018 (da inviare entro il 5 settembre 2018) nel form on line l'host dovrà indicare nell'apposito spazio “quota portali prenotazione” il numero delle presenze per le quali la riscossione dell'imposta di soggiorno è stata effettuata da Airbnb.
La comunicazione delle presenze residue, quindi al netto di quelle effettuate tramite il portale Airbnb, avverrà nella consueta maniera.

ESEMPIO:
Nel mese di Agosto 2018 la struttura XXX ha registrato le seguenti presenze:
100 presenze totali di cui:
2 esenti
50 che hanno prenotato tramite portale Airbnb

La comunicazione delle presenze relative al mese di Agosto 2018 sarà la seguente:
48 quota giornaliera (indica il numero di presenze per la quali è stata riscossa l'imposta di soggiorno al netto delle altre casistiche)
50 quota portale prenotazione (presenze per le quali la riscossione dell'imposta di soggiorno è stata effettuata da Airbnb)
2 quota esente (fattispecie esenti di cui all'art 5 comma 1 del Regolamento sull'imposta di soggiorno)

Cliccare sulle voci per visualizzare o scaricare i documenti

La presente per comunicare che con Delibera di Giunta Comunale n. 45 del 05/02/2018 a decorrere dal 01/03/2018 l'importo dell'imposta di soggiorno da applicare per persona e per pernottamento nelle strutture ricettive ubicate sul territorio comunale della Spezia viene stabilito nella misura di Euro 2,50 a notte per persona con un massimo di 5 pernottamenti consecutivi.

A far data dal 1 marzo 2018 si invita pertanto a richiedere agli ospiti della vostra struttura il pagamento di Euro 2,50 a notte per persona con un massimo di 5 pernottamenti consecutivi.

Cliccare sulle voci per visualizzare o scaricare i documenti

La recente pronuncia delle Sezioni Riunite della Corte dei Conti (Sent. n. 22 del 22/09/2016) ha attributo ai soggetti gestori di strutture ricettive incaricati della riscossione dell'imposta di soggiorno la qualifica di agenti contabili, facendo conseguentemente gravare sugli stessi soggetti l'obbligo di resa del conto giudiziale; sono pertanto tenuti a rendere il conto della propria gestione mediante l'utilizzo di un apposito modello (mod.21) approvato con D.P.R. 194/1996. Il Conto di gestione evidenzia in modo ordinato e consequenziale il periodo, l'oggetto e gli estremi della riscossione nonché gli estremi di riversamento delle somme nel conto di tesoreria dell'Ente. Deve essere trasmesso al Comune entro 30 giorni dalla chiusura dell'esercizio finanziario per il successivo inoltro alla Corte dei Conti. Per l'assolvimento di questo obbligo potete utilizzare il modello allegato da compilare e restituire alla scrivente. Si ricorda inoltre che i gestori sono tenuti a conservare per almeno 5 anni la seguente documentazione: prospetto o registro delle presenze nel quale sono annotate le generalità dell'ospite ed il periodo di soggiorno, copia delle quietanze, debitamente numerate e datate, rilasciate agli ospiti a fronte del pagamento dell'imposta di soggiorno, copia delle dichiarazioni periodiche dei pernottamenti, trasmesse al Comune, copia dei riversamenti effettuati alla tesoreria dell'Ente (ordine di bonifico o bollettino postale), ogni altra documentazione riguardante la gestione dell'imposta. Si ricorda infine che sono individuate specifiche responsabilità in capo ai Gestori i quali sono personalmente responsabili della gestione dei fondi di cui vengono in possesso, nonché della regolare tenuta e conservazione dei registri, della documentazione e delle ricevute di quietanza delle riscossioni effettuate.

Modulistica

Cliccare sulle voci per visualizzare o scaricare i documenti