Pagamento tributi
e altri servizi
On-Line

IMU - Ravvedimento Operoso


La Legge consente ai contribuenti di regolarizzare spontaneamente, nei termini previsti, le violazioni connesse alla dichiarazione ed al pagamento dell'imposta, avvalendosi del ravvedimento operoso, come stabilito dall'art. 13 del D.Lgs n. 472 del 18.12.1997 e successive modificazioni.

Per potersi avvalere del ravvedimento operoso è indispensabile che le violazioni oggetto della regolarizzazione non siano già state contestate e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento.

La regolarizzazione spontanea mediante il ravvedimento operoso prevede la riduzione delle sanzioni e precisamente:
dal 1° al 14° giorno successivo alla scadenza la sanzione è pari allo 0,2 % della somma dovuta per ciascun giorno di ritardo.
dal 15° al 30° giorno successivo a quello di scadenza è pari al 3 % di ogni importo non versato.
dopo il 30° giorno ma entro 1 anno dalla scadenza è pari al 3,75% di ogni importo non versato.

Gli interessi vanno calcolati a giorni sulla base della percentuale del 2,5% annuo.